Swiss Life desidera offrirle sempre il servizio migliore in assoluto. Ci avvaliamo di cookie per garantirle un’esperienza ottimale del nostro sito web e per migliorarlo costantemente. Continuando a utilizzare il nostro sito web, lei esprime il suo consenso all’uso dei cookie.

Swiss Life Asset Managers si aggiudica il Forecast Accuracy Award 2017 per le migliori previsioni su PIL e inflazione in Svizzera

04.05.2018

Per la seconda volta dopo il 2015 Swiss Life Asset Managers ha vinto il "Forecast Accuracy Award Switzerland" per le migliori previsioni su PIL e inflazione nel 2017. Il premio raffronta le previsioni di oltre 15 istituti partecipanti.

Consensus Economics, istituto di previsioni macroeconomiche leader a livello mondiale, ha comunicato i vincitori dei "Forecast Accuracy Awards" 2017. L'istituto premia le migliori previsioni sulla crescita locale del PIL e sull'inflazione. Per il 2017 Consensus Economics ha raffrontato le valutazioni di oltre 15 istituti partecipanti. Pertanto, le previsioni di Swiss Life Asset Managers sono risultate le più fidate già per la seconda volta dopo il 2015. 

Marc Brütsch, capo economista di Swiss Life Asset Managers, afferma: «Le nostre previsioni sulla crescita del PIL per il 2017 poggiano sulla nostra valutazione della situazione dopo l'abolizione della soglia minima di cambio tra franco ed euro da parte della Banca nazionale svizzera nel gennaio 2015. Allora non ci aspettavamo una recessione diretta quale conseguenza della forza del franco, tuttavia prospettavamo un periodo prolungato di difficoltà. Pertanto, a inizio 2016 per il 2017 abbiamo ipotizzato una crescita del PIL dell'1,0%. Per contro, le previsioni di consenso allora si erano attestate all'1,7%. Infine, nel 2017 si è registrata una crescita del prodotto interno lordo pari all'1,1%. Siamo lieti che le nostre previsioni siano andate così vicine allo sviluppo effettivo.» 

Per il 2018 Swiss Life Asset Managers prevede quasi un raddoppio della crescita del PIL svizzero al 2%. «In linea di massima prevediamo un rallentamento della dinamica economica mondiale. Pertanto, con queste previsioni, e in particolare con quelle dell'1,3% per il 2019, ci collochiamo nuovamente al di sotto dell'opinione di consenso. L'inflazione dipende sempre largamente dallo sviluppo del tasso di cambio. Per il secondo semestre 2018 prevediamo tassi d'inflazione poco superiori all'1% – tassi così elevati in Svizzera sono stati registrati l'ultima volta nella primavera 2010», aggiunge Marc Brütsch.

original

"Prospettive", le attuali valutazioni congiunturali di Swiss Life Asset Managers sui Paesi industrializzati e sui Paesi emergenti come pure sui mercati finanziari e immobiliari, sono reperibili qui

Per maggiori informazioni sulla metodologia applicata da Consensus Economics e sul calcolo dell'accuratezza delle previsioni dei partecipanti al sondaggio:
ConsensusEconomics.

News

loading
×