Swiss Life desidera offrirle sempre il servizio migliore in assoluto. Ci avvaliamo di cookie per garantirle un’esperienza ottimale del nostro sito web e per migliorarlo costantemente. Continuando a utilizzare il nostro sito web, lei esprime il suo consenso all’uso dei cookie.

Swiss Life Asset Managers premia le migliori tesi di diploma del settore finanziario

08.11.2018

Ieri sera, con l'Università di Lucerna e il settimanale finanziario "Finanz und Wirtschaft", Swiss Life Asset Managers ha conferito per la quinta volta consecutiva il Premio agli studi di Swiss Life per i migliori lavori di master e bachelor nel settore finanziario.

original

Sono state inoltrate complessivamente 28 tesi di bachelor e master provenienti da diversi settori tematici di università dell'intera Svizzera, con un denominatore comune: il mondo finanziario. La giuria di esperti ha valutato come "eccellenti" quattro lavori, conferendo ieri sera uno degli ambiti riconoscimenti ai rispettivi autori presso la Sede centrale di Swiss Life a Zurigo. Oltre al riconoscimento i vincitori hanno ricevuto un premio finanziario per la loro speciale performance.

Stefan Mächler, Chief Investment Officer del gruppo Swiss Life, ha avuto parole di elogio per il taglio estremamente pratico delle tesi di diploma: «I laureati hanno messo alla prova i modelli esistenti, sviluppato nuovi approcci e analizzato i fattori in tema di concorrenza che potrebbero influenzare il mondo finanziario di domani». Un'analisi critica e la capacità di pensare fuori dagli schemi sono fattori indispensabili in uno scenario caratterizzato da intense pressioni concorrenziali e da mercati competitivi. Una riflessione condivisa dal prof. dr. Christoph Lengwiler, membro della giuria e docente presso l'Institut für Finanzdienstleistungen Zug (IFZ), dell'Università di Lucerna: «I requisiti richiesti ai collaboratori operanti nel mondo finanziario sono in costante aumento e cambiano rapidamente. L'attento esame di argomenti rilevanti dal punto di vista finanziario è quindi importante per sopravvivere su un mercato conteso. Pertanto, mi fa molto piacere che gli studenti svolgano un lavoro di ricerca orientato al futuro e innovativo. Siamo lieti di premiare questo coraggio». Il premio mira a incentivare anche futuri laureati nel settore finanziario a cimentarsi con questioni complesse.

Panoramica dei vincitori

Gabriela Leupp, di Eglisau, laureata della Hochschule Luzern – Wirtschaft, nella sua tesi di master si è prefissata l'obiettivo di sviluppare strumenti per una banca che permettano di valutare meglio i rischi / la solvibilità nella concessione di crediti a un appaltatore generale. Nell'ambito di otto casi concreti ha analizzato la gestione di progetti edilizi e del rischio di appaltatori generali, estrapolandone raccomandazioni concrete per l'esame e il controllo del credito. La giuria l'ha ricompensata con il Premio agli studi di Swiss Life nella categoria Master, dotato di 5 000 franchi. Valutazione della giuria: «Il suo lavoro è molto accurato e fornisce nuove conoscenze all'attenzione delle banche in materia di esame e controllo del credito di appaltatori generali».

Razije Tairi, di Seewen, laureata della Hochschule Luzern – Wirtschaft, ha analizzato le ripercussioni dei microblog per le previsioni del mercato azionario, in particolare il coinvolgimento di Twitter nell'elaborazione di strategie di trading. Per la sua ricerca, nel giro di 10 settimane ha raccolto oltre 150 000 microblog su Twitter contenenti il simbolo azionario. Valutazione della giuria: «Il suo lavoro è ben strutturato, chiaro e consente di trarre conclusioni preziose su un ambito finora poco discusso nella ricerca». La giuria attribuisce, per questi risultati, il Premio di riconoscimento Master dell'ammontare di 2 500 franchi.

Laurent Itin, di Zurigo, laureato della Kalaidos Fachhochschule Schweiz, ha sottoposto ad analisi l'applicazione di big data presso le banche retail PMI della Svizzera tedesca. Nell'ambito di un'indagine empirica qualitativa, effettuata con 14 rappresentanti di dieci banche retail PMI della Svizzera tedesca, e di un'analisi strutturata dei contenuti, ha elaborato raccomandazioni su come procedere per un prestatore di servizi del settore informatico in ambito bancario, basate su scenari big data concreti. Valutazione della giuria: «Per l'approccio sistematico e le chiare raccomandazioni su come procedere che ne conseguono, l'autore merita il Premio agli studi di Swiss Life nella categoria Bachelor, dotato di 5 000 franchi».

Philip Brand, di St. Barthélemy, laureato della Haute École d'Ingénierie et de Gestion du Canton de Vaud, ha condotto un'esaustiva analisi ambientale e aziendale per una piccola autofficina e ha sviluppato tre scenari per la regolamentazione della successione. Elemento centrale del lavoro era una valutazione aziendale basata su diversi metodi di valutazione usuali nella prassi. Valutazione della giuria: «Si tratta di un lavoro di bachelor molto esaustivo, accurato e impeccabile, che affronta una problematica concreta e di grande utilità per il titolare dell'azienda». Per il lavoro svolto, l'autore merita il Premio di riconoscimento Bachelor, dotato di 2 500 franchi».

Le scuole universitarie professionali dei vincitori ricevono 1 500 franchi per la vincita del Premio agli studi di Swiss Life e 1 000 franchi per il Premio di riconoscimento.

Premio agli studi di Swiss Life

Il Premio agli studi di Swiss Life, conferito con l'Institut für Finanzdienstleistungen Zug (IFZ) dell'Università di Lucerna – Wirtschaft e "Finanz und Wirtschaft", offre una piattaforma al lavoro di ricerca innovativo e di tipo pratico svolto presso le università svizzere. Ogni anno vengono premiate le migliori tesi di diploma dei settori investimenti finanziari, mercati finanziari, imprese fornitrici di servizi finanziari, strumenti finanziari e corporate finance.

Membri della giuria del Premio agli studi di Swiss Life

Philippe Béguelin, responsabile della rubrica Mercati,
"Finanz und Wirtschaft"

Peter Kuster, responsabile della redazione e del lettorato,
Banca nazionale svizzera

Prof. dr. Christoph Lengwiler, Institut für Finanzdienstleitungen Zug (IFZ),
Università di Lucerna

Dr. Annelis Lüscher Hämmerli, Chief Risk Officer,
Swiss Life Asset Managers

Dr. Hansruedi Scherer, partner e membro del comitato di direzione,
PPC Metrics, Zurigo

Les lauréats de gauche à droite:

  • Philip Brand, Haute École d'Ingénierie et de Gestion du Canton de Vaud, prix de reconnaissance Bachelor
  • Gabriela Leupp, Hochschule Luzern, prix Swiss Life de fin d'études Master
  • Razije Tairi, Hochschule Luzern, prix de reconnaissance Master
  • Laurent Itin, Kalaidos Fachhochschule Schweiz,prix Swiss Life de fin d'études Bachelor
  • Stefan Mächler, Group Chief Investment Officer

 

loading
×