Mercoledì sera Swiss Life Asset Managers, in un formato virtuale, con Hochschule Luzern e il partner mediatico “Finanz und Wirtschaft”, ha conferito per la settima volta consecutiva il Premio agli studi di Swiss Life per i migliori lavori di master e bachelor su tematiche finanziarie.

A livello nazionale sono state presentate 24 tesi di bachelor e di master di diversi settori tematici di varie scuole universitarie professionali con un comune denominatore: si occupano di questioni importanti del mondo finanziario. Quattro lavori sono stati giudicati eccellenti dalla giuria di esperti, composta da rappresentanti del settore finanziario. Ieri sera hanno ricevuto il Premio agli studi di Swiss Life. Oltre al riconoscimento, alle vincitrici e ai vincitori è stato assegnato un premio finanziario per l’eccezionale performance. A seguito delle misure di protezione in vigore per contenere la pandemia Covid-19, la premiazione si è svolta per la prima volta in un formato virtuale.

Alla premiazione tenutasi ieri, Stefan Mächler, Chief Investment Officer del gruppo Swiss Life, ha elogiato le performance dei diplomandi: «È una vera sfida riuscire a presentare una tematica di ricerca in maniera ineccepibile a livello scientifico e con orientamento pratico. I risultati dei lavori inoltrati sono molto interessanti e di utilità pratica. Con il premio intendiamo anche in futuro incoraggiare i professionisti economici a confrontarsi in modo differenziato con le tematiche finanziarie e investire nel loro perfezionamento finanziario». Anche il prof. dr. Christoph Lengwiler, membro della giuria e docente esterno presso Institut für Finanzdienstleistungen Zug (IFZ) dell’Università di Lucerna, si è mostrato entusiasta della qualità: «Sono lieto che anche quest’anno siano stati presentati lavori eccellenti in ambito finanziario. Tutti i candidati possono essere molto orgogliosi della loro performance». 

Panoramica dei vincitori

SLSP2020_Nicola_Illi_Master

Nicola Illi, di Küssnacht am Rigi, diplomanda di Hochschule Luzern – Wirtschaft, nella sua tesi di master si è occupata del tema della sostenibilità nel settore finanziario. Ha identificato i fattori che determinano il livello della Corporate Social Responsibility e dell’impegno ESG (Environmental, Social and Governance) presso le banche. I risultati rinviano alle motivazioni che potrebbero essere alla base di un maggiore impegno ESG. La giuria l’ha ricompensata con il Premio agli studi di Swiss Life nella categoria Master, dotato di 5 000 franchi. Valutazione della giuria: «La signora Illi ha scritto un ottimo lavoro dal forte carattere accademico. La tesi di master convince per il modo di procedere rigoroso, l’impegnativo quadro metodologico nonché l’eccellente integrazione delle conoscenze empiriche nella letteratura esistente».

Roth_Stefan_1

Stefan Roth, di Oberlunkhofen, diplomando della Scuola universitaria professionale Svizzera nordoccidentale, nella tesi di master illustra come i responsabili delle decisioni del Wealth Management possono sfruttare la tecnologia ledger distribuita - trovato così per rafforzare la fiducia nella loro organizzazione e nei loro servizi. Ha elaborato, in diverse fasi, un quadro di riferimento che aiuta i responsabili delle decisioni nel Wealth Management a scegliere la strada giusta in collaborazione con la tecnologia ledger distribuita. Valutazione della giuria: «Il quadro di riferimento finale offre, a livello pratico, un notevole valore aggiunto oltre l’attività di Wealth Management. Il lavoro convince anche per il quadro concettuale e le capacità analitiche dell’autore». La giuria gli conferisce il Premio di riconoscimento Master dotato di 2 500 franchi.

SLSP2020_Aurore_Pittet_Bachelor

Aurore Pittet, di Gimel, diplomanda della Haute École d’Ingénierie et de Gestion du Canton de Vaud, ha analizzato la redditività dei clienti di un istituto finanziario. Ha fornito raccomandazioni concrete e quantificabili per ogni singolo servizio nei diversi segmenti di clientela. A tal fine ha utilizzato benchmark, obiettivi strategici e dati commerciali. Valutazione della giuria: «In questo lavoro sono stati confrontati, analizzati e valutati diversi KPI in base a vantaggi e svantaggi. Di conseguenza i risultati ottenuti poggiano su basi solide, sono comprensibili e significativi. Con questo lavoro Aurore Pittet si è meritata il Premio agli studi di Swiss Life nella categoria Bachelor, dotato di 5 000 franchi». 

SLSP2020_Joel_Messmer_Bachelor

Joel Messmer, di Romanshorn, diplomando della Fachhochschule St. Gallen, nel lavoro di bachelor si è occupato di criptovalute. Ha analizzato il trattamento contabile e fiscale di bitcoin. Valutazione della giuria: «Il lavoro di bachelor adempie perfettamente l’incarico. A tutte le domande è stato risposto in modo fondato. Il lavoro è ampiamente documentato e arricchito da interviste con esperti». L’autore vince il Premio di riconoscimento Bachelor dotato di 2 500 franchi. 

Potete scoprire di più sui vincitori qui.

Le scuole universitarie professionali dei vincitori ricevono 1 500 franchi per la vincita del Premio agli studi di Swiss Life e 1 000 franchi per il Premio di riconoscimento.

Premio agli studi di Swiss Life

Il Premio agli studi di Swiss Life, conferito con Institut für Finanzdienstleistungen Zug IFZ der Hochschule Luzern – Wirtschaft e “Finanz und Wirtschaft”, offre una piattaforma al lavoro di ricerca innovativo e di tipo pratico svolto presso le università svizzere. Ogni anno vengono premiati i migliori lavori di diploma dei settori investimenti finanziari, mercati finanziari, imprese fornitrici di servizi finanziari, strumenti finanziari e corporate finance. 

Membri della giuria del Premio agli studi di Swiss Life

  • Philippe Béguelin, responsabile della rubrica Mercati, “Finanz und "Wirtschaft”
  • Peter Kuster, viceresponsabile di temi e contenuti nella comunicazione, Banca nazionale svizzera
  • Prof. dr. Christoph Lengwiler, docente esterno presso Institut für Finanzdienstleitungen Zug IFZ, della Hochschule Luzern – Wirtschaft
  • Dr. Peter Kaste, Head Financial Engineering, Swiss Life Asset Managers
  • Dr. Diego Liechti, membro del comitato di direzione, Nest Fondazione collettiva

Troverete ulteriori informazioni sul Premio agli studi di Swiss Life e un video sui lavori vincenti al sito www.swisslife-am.com/it/studienpreis.

Contatto stampa

Media Relations
Tel.: +41 43 284 77 77
E-Mail: media.relations@swisslife.ch

Investor Relations
Tel.: +41 43 284 52 76
E-Mail: investor.relations@swisslife.ch